Circa sessanta aziende della provincia, alcune già affermate altre in forte crescita e con grandi potenzialità, hanno costituito questo nuovo soggetto consortile con l’ambizione di imprimere quella svolta che da troppi anni evochiamo: condurre l’Irpinia dei vini a fare davvero sistema, ad emergere come meriterebbe sui mercati nazionali ed esteri, ad imporsi sullo scenario italiano, europeo ed internazionale per quello che è, ovvero un laboratorio unico al mondo per le caratteristiche naturali di cui gode ed un territorio che ha nel vino la sua sublimazione ma ricchissimo di bellezze, borghi e paesaggi

Si tratta di cantine storiche e giovani, piccole e medie, la stragrande maggioranza delle quali riconosciute a livello nazionale ed estero per la qualità altissima delle proprie produzioni, che hanno deciso di ritrovarsi per aprire una nuova fase all’insegna della collaborazione e della collegialità sul terreno della promozione delle nostre eccelse produzioni e del territorio nella sua complessità, muovendo dal presupposto che ad oggi l’Irpinia non è riuscita ad emergere come avrebbe dovuto in relazione alla qualità dei suoi prodotti è perché è mancato un disegno organico e di prospettiva, un orizzonte nel quale tutti, grandi o piccoli, potessero ritrovarsi.

La speranza è che questa iniziativa possa effettivamente segnare una svolta e gli obiettivi che il nuovo Consorzio sembra intenzionato a porsi nel breve periodo vanno nella giusta direzione: promuovere il brand Irpinia, conquistare nuove quote di mercato in Italia come all’estero, ottenere il cosiddetto riconoscimento di ”tutela” da parte del ministero, comunicare con il territorio e con le istituzioni, coinvolgere l’intera filiera, quindi un unica regia nella programmazione e nella definizione di eventi e politiche.

L’Irpinia ne aveva bisogno…..

Di seguito l’elenco di tutte le aziende ed i partners che hanno aderito al Consorzio dei produttori Vitivinicoli:

– Barbot

– Tenuta Russo Bruno

– Colli di Castelfranci

– Tenute Casoli

– Villa Diamante

– Cantine Russo Taurasi

– Masseria Murata

– Guastaferro

– Traerte

– Urciuoli Vini

– Colli di Lapio

– Rocca del Principe

– Donna Chiara

– Di Marzo

– Benito Ferrara

– Bambinuto

– Di Prisco

– Antico Castello

– Petilia

– Lonardo

– Petrillo

– Il Cancelliere

– Le Otto Terre

– Cantine dell’Angelo

– Cantina Riccio

– Cantine Mito

– La Casa dell’Orco

– Le Ormere

– Ciro Picariello

– Bellaria

– Kumor

– I Gaudi

– Tenuta Scotto

– Luigi Tecce

– Filadoro

– Terranera

– Fonzone

– Agricola Irpina

– Sertura

– Vigna dei Lupi

– Orneta

– Tenuta Sarno

– I Favati

– Caennerazzo

– Macchie Santa Maria

– Cantine del Barone

– Agricola Cianciulli

– Cantine De Maria

– Colli San Domenico

– Distillerie Antonellis

– Distillerie Carpenito

– Borgo D’Angelo

– Vigna dei Lupi

– Feudo Apiano

– Contea di Altavilla

– Cantina Agraria

– Scuola Enologica F. De Sanctis (partenariato)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...